//DetoKal

DetoKal

Risposta combinata ed efficace contro sovrappeso ipercolesterolemia-iperglicemia.

DALLA RICERCA DI HILTON PHARMA NASCE UN NUOVO APPROCCIO PER PERDERE I CHILI DI TROPPO E AIUTARE IL CONSUMATORE RISOLVERE I PROBLEMI LEGATI AL DIMAGRIMENTO

Un’associazione di principi attivi per renderlo attivo, non solo sui grassi, ma anche sugli zuccheri e sulla termogenesi per ottenere una maggiore azione:

  • RIDURRE L’ASSORBIMENTO DEGLI ZUCCHERI A LIVELLO INTESTINALE
  • DIMINUIRE LA MASSA GRASSA
  • AUMENTARE IL METABOLISMO BASALE
  • EFFETTO DRENANTE E DEPURATIVO
  • REGOLARE E CONTROLLARE IL SENSO DI FAME

 

MECCANISMO D’AZIONE SUGLI ZUCCHERI:

  1. FAGIOLO BIANCO ESTRATTO SECCO: inibisce l’amilasi l’enzima deputato alla digestione dell’amido (contenuto nella pasta, nel pane, pizza, dolci …) e alla sua trasformazione in zuccheri semplici, l’unica forma di carboidrati in grado di essere assorbiti a livello intestinale!
  2. CROMO PICOLINATO: oligoelemento ad effetto NUTRITERAPICO che forma un complesso organico (GTF) che stimola l’attività degli ormoni (insulina) responsabili del metabolismo del gluco­sio, carboidrato fondamentale in ogni attività che richieda disponibilità di energia.
    RISULTATO: maggior senso di sazietà, diminuzione del desiderio ansioso di zuccheri, mobilitazione delle riserve dei grassi e loro trasformazione in energia, incremento della massa magra (sviluppo muscolare) a scapito della massa grassa.

 

MECCANISMO D’AZIONE SUI GRASSI:

  1. FUCOXANTINA: principio attivo estratto dall’Alga Wakame (Undaria pinnatifida), tipica del Pa­cifico dell’estremo Oriente. La sua principale attività nutrizionale riguarda la proprietà di attivare l’espressione della proteina mitocondriale disaccoppiante 1 (UCP1), che è il metabolita chiave per inattivare i processi di deposito dei grassi alimentari nel tessuto adiposo e per stimolarne la termo­ genesi, ottenendo quindi una mobilizzazione del pannicolo adiposo (sia tessuto adiposo “bruno” sia tessuto adiposo “bianco”, che nell’adulto costituisce la massima parte del grasso di deposito definito come “grasso addominale”) grazie all’aumento del suo utilizzo per produrre energia.
  2. PEPE NERO: titolata in Piperina, il costituente attivo più potente del pepe e responsabile delle sue proprietà fitoterapiche in grado di indurre la stimolazione della termogenesi, produzione di energia dai depositi organici di nutrienti, che è comunemente considerata come un fattore chiave nel controllo del peso.
  3. CHITOSANO: la struttura del chitosano, simile alla cellulosa, è in grado di catturare nell’intesti­ no i grassi introdotti in una percentuale pari al 30%; inoltre, vanta la capacità di ridurre il livello di colesterolo e della glicemia.
    RISULTATO: combinazione ideale per la stimolazione metabolica e il controllo dei grassi assunti con l’alimentazione per il controllo del peso.

MECCANISMO D’AZIONE SULLA SAZIETA’:

FIBRE FUNZIONALI: sono fibre di polisaccaridi (chitosano e fagiolo) e alghe che riducono l’assorbimento di nutrienti ed inducono una sensazione di sazietà. Nello stomaco esse formano una massa viscosa che ingloba gli alimenti e rallenta lo svuotamento gastrico con prolungata sensazione di pienezza, rallentamento e diminuzione dell’assorbimento di Zuccheri e Grassi.
Il tempo di permanenza nello stomaco della massa viscosa è di circa 6 – 8 ore. Per tutto il tempo di permanenza nello stomaco stimola i recettori della sensazione di sazietà che si trovano sulle pareti dello stomaco. Produce una sensazione di sazietà duratura e il cervello riceve il messaggio di stomaco “pieno”.

MECCANISMO D’AZIONE COMPLEMENTARI

  1. FINOCCHIO ESTRATTO SECCO: azione stimolante, digestiva e carminativa!
  2. CILIEGIO ESTRATTO SECCO: azione drenante

RISULTATO: si facilitano i problemi legati al gonfiore e alla ritenzione idrica tipica delle persone in sovrappeso

Nessun prodotto naturale è mai stato così potente.
Facile, pratico…EFFICACE!
Una sola compressa ai pasti per 30 giorni di trattamento

By | 2017-06-23T10:01:06+00:00 giugno 22nd, 2017|Prodotti|Commenti disabilitati su DetoKal

About the Author: